Analisi Fondamentale Campari

 Home / Analisi Titoli / Analisi Titolo Campari
Dati Societari

Azioni in circolazione
580,800 mln.

Capitalizzazione
5.665,70 mln. EURO

Pagella
Redditività
Solidità
Crescita
Rischio
Rating
Hold
Profilo Societario

Il Gruppo Campari è una delle realtà più importanti nel settore del beverage a livello mondiale. E' presente in 190 paesi con leadership nei mercati italiano e brasiliano e posizioni di primo piano negli USA, in Germania e in Svizzera. Il Gruppo vanta un portafoglio ricco e articolato su tre segmenti: spirit, wine e soft drink. Nel segmento spirit spiccano marchi di grande notorietà internazionale come Campari, SKYY Vodka e Cynar e marchi leader in mercati locali tra cui Aperol, CampariSoda, Glen Grant, Ouzo 12 e Zedda Piras e i brasiliani Dreher, Old Eight e Drury's. Nel segmento wine si distinguono oltre a Cinzano, noto a livello internazionale, Liebfraumilch, Mondoro, Riccadonna, Sella & Mosca e Teruzzi & Puthod. Infine, nei soft drink, campeggiano per il mercato italiano Crodino e Lemonsoda con la relativa estensione di gamma.

Andamento titolo

Le azioni Campari fanno parte del paniere FTSE Mib e rientrano nel segmento Blue Chips.
Campari mostra una rischiosità inferiore alla media del mercato (beta minore di 1) riflettendo la stabilità del business in cui opera.
Negli ultimi 3 anni il titolo Campari ha registrato una performance positiva (+53,1%) nettamente superiore al +2% dell'indice FTSE Mib. Il titolo ha avuto un trend leggermente negativo, sottoperformando il mercato, fino a fine 2014, da allora è iniziata una fase rialzista che ha permesso di raggiungere e superare l'indice e di toccare i massimi di periodo a inizio luglio 2016, con un guadagno di oltre il 70% in poco più di 18 mesi.

Dati Finanziari
Voci di bilancio2013var %2014var %2015
Totale Ricavi1.524,102,361.560,006,211.656,80
Margine Operativo Lordo328,80-10,46294,4021,30357,10
Ebitda margin21,57----18,87----21,55
Risultato Operativo289,30-11,86255,0021,45309,70
Ebit Margin18,98----16,35----18,69
Risultato Ante Imposte230,20-15,64194,2028,37249,30
Ebt Margin15,10----12,45----15,05
Risultato Netto150,40-13,83129,6035,73175,90
E-Margin9,87----8,31----10,62
PFN (Cassa)852,8014,74978,50-15,61825,80
Patrimonio Netto1.396,1013,171.579,9010,501.745,80
Capitale Investito2.257,5013,752.567,800,472.579,90
ROE10,77----8,20----10,08
ROI12,82----9,97----12,04
Commento ai dati di bilancio

Nel triennio 2013-2015 Campari ha registrato una crescita del fatturato dell'8,7% mentre il margine operativo lordo è auemntato dell'8,6% a 357,1 milioni di Euro, in presenza di margini sostanzialmente stabili; il risultato operativo è passato da 289,3 a 309,7 milioni di Euro (+7,1%) mentre l'utile netto è cresciuto del 17% a 175,9 milioni di Euro grazie soprattutto alle minori imposte. Gli indicatori di redditività vedono sia il ROE che il ROI in flessione (rispettivamente di 0,7 e 0,8 punti percentuale). Il rapporto debt to equity è diminuito passando da 0,61 a 0,47.

Ultimi Sviluppi : Nel primo trimestre 2016 i ricavi sono risultati invariati a 327,4 milioni di Euro, il margine operativo lordo è salito a 60,8 milioni (+1,2%) mentre il risultato operativo è sceso dello 0,9% a 47,9 milioni; in lieve calo anche l'utile ante imposte (-4,3% a 34,2 milioni). In crescita infine l'indebitamento finanziario netto a 923,1 milioni di Euro dagli 825,8 milioni di fine 2015.

Comparables
AziendaP/EP/BVDividend Yield %
Campari28,762,881,04%
Pernod Ricard27,652,011,88%
Diageo21,356,792,67%

Commento : nel raffronto con le principali aziende europee del settore beverage, Campari risulta la più cara sulla base del rapporto Price/Earnings (Prezzo Utili) mentre è nella fascia intermedia se si utilizza il Price/Book Value (Prezzo/Valore Contabile); piuttosto basso il dividend yield, sia in termini assoluti che in relazione alle altre aziende del campione.

Plus e Minus

Opportunità : portafoglio marchi di qualità e buona capacità di crescere per mezzo di acquisizioni

Rischi : dimensioni contenute rispetto ai comparables, presenza limitata sui mercati emergenti e forte concentrazione delle vendite in Italia

Ultime News

02/08/2016 - Campari: utile a 67 milioni nel I semestre

Ricavi e margini ed utile in calo per Campari nel primo semestre dell'anno ma margini ed Ebit rettificati in crescita; nel dettaglio i ricavi sono diminuiti dell'1,8% a 743,9 milioni di Euro, il margine operativo lordo è ammontato a 157,4 milioni (-4,4% ma +6,3% a 172 milioni a livello di dato rettificato) mentre il risultato operativo è sceso del 6,8% a 131,9 milioni (+5,6% quello rettificato). G... continua »

17/03/2016 - Campari: ricavi e utile in crescita nel 2015

Campari chiude il bilancio al 31-12-2015 con una buona crescita dei ricavi ed un forte incremento dell'utile sull'anno precedente grazie anche al venir meno di oneri non ricorrenti che avevano inciso sull'esercizio precedente. Nel dettaglio i ricavi sono aumentati del 6,2% a 1656,8 milioni di Euro (+3% la crescita organica), il margine operativo lordo si è attestato a quota 357,1 milioni (+21,3% s... continua »

Ipotesi Valutazione e Sensitivity Analysis

Nell'applicazione del metodo dei flussi di cassa scontati e dell'Economic Value Added si sono ipotizzati:
- una crescita dei ricavi del 2,5% nel 2016 che sale al 7,5% nel 2017 per scendere gradatamente fino al 3% di lungo periodo;
- margini in crescita fino al 25% del 2019 e successivi;
- un ROI di lungo periodo del 17,5%.
Infine si prevedono: un tax rate al 30,5%, un costo del debito in calo al 4,5% ed un payout in progressiva crescita fino al 75%.
I risultati del modello convergono su un valore per azione di 7,68 Euro che tende a crescere (ridursi) di 0,44 Euro per ogni punto in più (in meno) del margine sulle vendite come mostrato nella figura seguente.



Analisi Titolo Campari in formato PDF

I target price e le indicazioni di acquisto contenute in questo articolo sono ottenute per mezzo dell'applicativo Step 3.0 sulla base dei dati di mercato disponibili al giorno dell'analisi e della formulazione di ipotesi sul futuro dei risultati finanziari della società analizzata. Dette indicazioni sono fornite esclusivamente a titolo informativo e non intendono in alcun modo costituire sollecitazione al pubblico risparmio o promuovere alcuna forma di investimento finalizzata a porre in atto transazioni sui mercati finanziari. Qualsiasi decisione di investimento che dovesse essere presa dagli utenti del sito, sulla base delle informazioni qui fornite, è di loro esclusiva responsabilità e deve intendersi assunta in piena autonomia decisionale, sotto la loro responsabilità e a loro esclusivo rischio.