Analisi Fondamentale Fiat Chrysler Automobiles

 Home / Analisi Titoli / Analisi Titolo Fiat Chrysler Automobiles
Dati Societari

Azioni in circolazione
1288,956 mln.

Capitalizzazione
11.458,82 mln. EURO

Pagella
Redditività
Solidità
Crescita
Rischio
Rating
Hold
Profilo Societario

FCA progetta, ingegnerizza, produce, distribuisce e vende veicoli con i brand Abarth, Alfa Romeo, Chrysler, Dodge, Fiat, Fiat Professional, Jeep, Lancia e Ram e vetture di lusso con i marchi Ferrari e Maserati. FCA opera anche nel settore della componentistica (Magneti Marelli e Teksid), dei sistemi di produzione (Comau) e dei servizi post-vendita e ricambi (Mopar).

Andamento titolo

Le azioni Fiat fanno parte del paniere Ftse Mib e rientrano nel segmento Blue Chips.
Fiat mostra una rischiosità superiore alla media del mercato (beta maggiore di 1) indice della ciclicità del business legato all'andamento del ciclo economico.
Negli ultimi 3 anni il titolo Fiat ha registrato una performance positiva (+19,6%) rispetto al -6,5% dell'indice Ftse Mib: il titolo ha avuto un andamento positivo fino a luglio 2011 (con un guadagno prossimo al 20%) seguito da una forte contrazione tra luglio e settembre dello stesso anno (con un sostanziale dimezzamento delle quotazioni); la successiva fase laterale si è protratta fino alla primavera del 2013 ed ha fatto spazio ad un trend rialzista che sembra tuttora in corso.

Dati Finanziari
Voci di bilancio2013var %2014var %2015
Totale Ricavi86.816,0010,6896.090,0015,10110.595,00
Margine Operativo Lordo7.940,005,388.367,00-5,637.896,00
Ebitda margin9,15----8,71----7,14
Risultato Operativo3.366,003,093.470,00-28,472.482,00
Ebit Margin3,88----3,61----2,24
Risultato Ante Imposte1.008,0016,671.176,00-53,83543,00
Ebt Margin1,16----1,22----0,49
Risultato Netto1.951,00-67,61632,00-40,35377,00
E-Margin2,25----0,66----0,34
PFN (Cassa)9.793,0010,7810.849,00-39,646.548,00
Patrimonio Netto12.584,009,1713.738,0018,3216.255,00
Capitale Investito30.642,0011,5434.179,00-3,8432.867,00
ROE15,50----4,60----2,32
ROI10,99----14,11----10,89
Commento ai dati di bilancio

Nel triennio 2011-2013 Fiat, grazie anche al consolidamento di Chrysler, ha mostrato una crescita del fatturato del 45,8% mentre il margine operativo lordo è passato da 5648 a 7940 milioni di Euro (+40,6%) in presenza di una lieve diminuzione dei margini (-0,3 punti percentuali); il risultato operativo è cresciuto del 47% a 3366 milioni di Euro e l'utile netto ha avvicinato quota 2 miliardi (+18,2%). La redditività è risultata in crescita sia a livello di ROI (+4,2 punti al 15%) che di ROE (+2 punti al 15,5%). In crescita il rapporto debt to equity, passato da 0,73 a 0,78.

Comparables
AziendaP/EP/BVDividend Yield %
Fiat10,491,140%
Daimler10,561,693,33%
Peugeotneg0,660%
Renault36,440,942,38%

Commento : tra le società europee operanti nel settore automobilistico Fiat è tra quelle più a buon mercato sulla base del rapporto Price/Earnings (Prezzo Utili) mentre è nella media per quanto riguarda il Price/Book Value (Prezzo/Valore Contabile). Il dividendo non sarà distribuito per l'esercizio 2013 (unico caso assieme a Peugeot).

Plus e Minus

Opportunità : lancio di nuovi modelli e ripresa del mercato dell'auto in Europa

Rischi : rallentamento dell'economia in America Latina (dove il Gruppo ha una forte presenza), possibile abbassamento del rating dopo l'acquisto della quota residua di Chrysler

Ultime News

25/10/2016 - FCA: risultati trimestrali in netto miglioramento

Fiat Chrysler Automobiles chiude i primi nove mesi dell'anno con ricavi sostanzialmente invariati ma mette a segno un forte miglioramento dei margini operativi e dell'utile netto. Nel dettaglio i ricavi passano da 81,2 a 81,3 miliardi (+0,1%) mentre l'Ebit cresce del 73% a 3708 milioni (+38% l'Ebit adjusted a 4507 milioni); il risultato netto tocca quota 1405 milioni dalla perdita di 103 dello ste... continua »

27/07/2016 - Fiat Chrysler Automobiles: bene i conti del I semestre

Fiat Chrysler Automobiles chiude i primi sei mesi dell'anno con ricavi stabili ed incrementi a due cifre dei principali margini operativi e rivede al rialzo i target per l'esercizio in corso. Nel dettaglio i ricavi dei primi 6 mesi dell'anno ammontano a 54463 milioni di Euro (+0,1% sullo stesso periodo del 2015), l'Ebit è di 2367 milioni (+23% rispetto al I semestre 2015 e +43% a 3007 milioni nell... continua »

26/04/2016 - FCA: utile in forte crescita nel primo trimestre

Fiat Chrysler Automobiles chiude i primi tre mesi dell'anno con una buona crescita dei ricavi ed un forte miglioramento dei margini operativi e dell'utile netto. Nel dettaglio i ricavi passano da 25,8 a 26,6 miliardi (+3%) mentre l'Ebit cresce di 611 milioni a quota 1307 milioni (+88%), sostanzialmente raddoppiato l'Ebit adjusted a 1379 milioni (dai 700 milioni del 2015) mentre il risultato netto ... continua »

Ipotesi Valutazione e Sensitivity Analysis

Nell'applicazione del metodo dei flussi di cassa scontati e dell'Economic Value Added si sono ipotizzati:
- una crescita dei ricavi del 7% nel 2014 che diminuisce fino al 3% di lungo periodo;
- margini sulle vendite in crescita dal 9,2% nel 2014 al 9,8% del 2016 e seguenti;
- una redditività operativa (ROI) di lungo periodo del 13,5%
Infine si prevedono un tax rate al 34% ed un payout in progressiva crescita al 38%.
I risultati del modello convergono su un valore per azione di circa 8,3 Euro che tende a crescere (ridursi) di 2,8 Euro per ogni mezzo punto in più (in meno) del margine sulle vendite come mostrato nella figura seguente.



Analisi Titolo Fiat Chrysler Automobiles in formato PDF

I target price e le indicazioni di acquisto contenute in questo articolo sono ottenute per mezzo dell'applicativo Step 3.0 sulla base dei dati di mercato disponibili al giorno dell'analisi e della formulazione di ipotesi sul futuro dei risultati finanziari della società analizzata. Dette indicazioni sono fornite esclusivamente a titolo informativo e non intendono in alcun modo costituire sollecitazione al pubblico risparmio o promuovere alcuna forma di investimento finalizzata a porre in atto transazioni sui mercati finanziari. Qualsiasi decisione di investimento che dovesse essere presa dagli utenti del sito, sulla base delle informazioni qui fornite, è di loro esclusiva responsabilità e deve intendersi assunta in piena autonomia decisionale, sotto la loro responsabilità e a loro esclusivo rischio.