Analisi Fondamentale Ubi Banca

 Home / Analisi Titoli / Analisi Titolo Ubi Banca
Dati Societari

Azioni in circolazione
1144,245 mln.

Capitalizzazione
4.625,04 mln. EURO

Pagella
Redditività
Solidità
Crescita
Rischio
Rating
Buy
Profilo Societario

UBI Banca è il quinto Gruppo Bancario in Italia per numero di sportelli, con una quota di mercato superiore al 5% e una presenza significativa nelle regioni a più alto potenziale del Paese. UBI Banca è un Gruppo bancario quotato alla Borsa di Milano e incluso nell'indice FTSE MIB.

Andamento titolo

Le azioni Ubi Banca fanno parte del paniere FTSE Mib e rientrano nel segmento Blue Chips.

Ubi Banca mostra una rischiosità superiore a quella del mercato (beta maggiore di 1), risultato dell'esposizione dei ricavi all'andamento dei mercati finanziari e del ciclo economico in generale.

Negli ultimi 3 anni il titolo Ubi Banca ha registrato una performance del 2% rispetto al +4,9% dell'indice FTSE Mib; il titolo ha avuto un trend molto positivo fino ad inizio aprile 2014 (realizzando un +129% rispetto ad inizio periodo), seguito da una fase riflessiva fino a inizio 2015 ed un nuovo impulso rialzista culminato nei massimi di giugno 2015 da allora è iniziato un trend negativo che è accelerato nei primi mesi del 2016 e sembra essersi arrestato solo nelle ultime settimane.

Dati Finanziari
Voci di bilancio2014var %2015var %2016
Margine di Interesse1.950,72-14,041.676,92-8,661.531,71
Margine di Intermediazione3.713,34-3,353.589,11-7,303.326,99
Risultato di Gestione1.199,05-8,991.091,27-53,46507,90
% sul margine di intermed.32,29----30,41----15,27
Risultato Ante Imposte-775,90-135,05271,97-528,25-1.164,71
% sul margine di intermed.-20,90----7,58-----35,01
Utile di Esercizio-703,59-120,53144,47-684,98-845,09
% sul margine di intermed.-18,95----4,03-----25,40
Totale Attivo121.786,70-3,77117.200,77-4,11112.383,92
Patrimonio Netto10.359,071,5310.517,76-13,849.061,61
ROE-6,79----1,37-----9,33
Commento ai dati di bilancio

Nel triennio 2013-2015 Ubi Banca ha registrato una diminuzione del Margine di Interesse del 7,3% mentre il Margine di Intermediazione è sceso dell'1,2% grazie al buon andamento delle commissioni; flessione anche per il Risultato di Gestione a quota 1091,3 milioni (-11%) mentre il risultato netto è quasi dimezzato a 144,5 milioni a causa delle maggiori imposte. La redditività del capitale è scesa di circa un punto con il ROE che è passato dallo 2,5% all'1,4%.

Ultimi Sviluppi : nei primi tre mesi del 2016 il margine di interesse è diminuito del 10% a 387,6 milioni, mentre le commissioni nette sono scese dell?1,2% a 337,1 milioni e il totale proventi operativi ha chiuso a -10,7%. Andamento negativo anche per il risultato di gestione (-28,8% a 245,3 milioni) ed il risultato netto (-44,6% a 42,1 milioni).

Comparables
AziendaP/EP/BVDividend Yield %
Ubi Banca25,820,303,29%
BPM8,090,505,08%
Credem12,470,842,41%
BPER9,390,412,32%

Commento : nel raffronto tra le principali banche regionali Ubi Banca risulta quella più cara sulla base del rapporto Price/Earnings (Prezzo/Utili) mentre è quella più a buon mercato se si considera il Price/Book Value (Prezzo/Valore Contabile), nella media il rendimento da dividendi, poco sopra al 3%.

Plus e Minus

Opportunità : forte posizionamento in una delle aree più ricche del Paese, buona solidità patrimoniale

Rischi : ancora incerto il quadro delle possibili alleanze dopo che l'annunciata fusione tra BPM e Banco Popolare ha lasciato solo Mps come possibile candidata

Ultime News

12/06/2017 - Ubi Banca: analisi dell'aumento di capitale

A partire dal 12 giugno 2017 Ubi Banca procederà all'emissione di 167,01 milioni di nuove azioni ordinarie offerte in opzione ai soci nel rapporto di 6 nuove azioni ogni 35 azioni possedute al prezzo di 2,395 euro. Con questa operazione la società punta a raccogliere circa 400 milioni di Euro sotto forma di mezzi propri che serviranno per rafforzare i coefficienti patrimoniali in vista della rece... continua »

11/05/2017 - Ubi Banca: netto miglioramento dei risultati

Ubi Banca chiude i primi 3 mesi dell'anno con un risultato netto in crescita di quasi il 60% sullo stesso periodo dell'anno precedente grazie alla crescita dei ricavi e alla contemporanea diminuzione dei costi. Nel dettaglio il margine di interesse diminuisce del 10,4% a 347,2 milioni, mentre le commissioni nette crescono del 4,1% a 350,9 milioni, e i proventi da negoziazione balzano di oltre il 3... continua »

10/02/2017 - Ubi Banca: perdita di 830 milioni nel 2016

La pulizia sui crediti deteriorati iscritti in bilancio porta in rosso i conti di Ubi Banca che prosegue però nell'implementazione del piano industriale e conferma il dividendo dell'anno precedente. Nel dettaglio il margine di interesse è in calo dell'8,2% a 1497,9 milioni di Euro mentre i proventi operativi diminuiscono del 7,5% a 3119,5 milioni, sostenuti dal buon andamento delle commissioni (+2... continua »

Ipotesi Valutazione e Sensitivity Analysis

Nell'applicazione del metodo del dividend discount model e dell'excess return si sono ipotizzati:
- una crescita delle attività che passa dal -1% del 2016 al 3% di lungo periodo;
- una crescita delle commissioni negativa nel 2016 (-1%) che torna positiva a partire dall'anno successivo;
- un cost/income ratio in progressiva diminuzione (dal 72% del 2016 fino al 62% del 2023 e seguenti);
Infine si prevedono un tax rate in calo al 32% ed un'incidenza degli accantonamenti su crediti in progressiva diminuzione fino allo 0,35%.
I risultati del modello convergono su un valore per azione di circa 4,08 Euro che tende a crescere (ridursi) di 0,26 Euro per ogni punto in meno (in più) del cost income ratio come mostrato nella figura seguente.



Analisi Titolo Ubi Banca in formato PDF

I target price e le indicazioni di acquisto contenute in questo articolo sono ottenute per mezzo dell'applicativo Step 3.0 sulla base dei dati di mercato disponibili al giorno dell'analisi e della formulazione di ipotesi sul futuro dei risultati finanziari della società analizzata. Dette indicazioni sono fornite esclusivamente a titolo informativo e non intendono in alcun modo costituire sollecitazione al pubblico risparmio o promuovere alcuna forma di investimento finalizzata a porre in atto transazioni sui mercati finanziari. Qualsiasi decisione di investimento che dovesse essere presa dagli utenti del sito, sulla base delle informazioni qui fornite, è di loro esclusiva responsabilità e deve intendersi assunta in piena autonomia decisionale, sotto la loro responsabilità e a loro esclusivo rischio.