Angolo della Posta

 Home / L'angolo della posta / Rapporti prezzo/utile prospettici

Domanda



E' da qualche settimana che frequento il vostro sito e da qualche mese che leggo di analisi fondamentale e value investing.

Ho molto apprezzato il Vostro sito, ed i suoi contenuti. Complimenti per il vostro approccio e grazie per aver postato tante preziose informazioni.

A proposito della vostra rubrica "Ratios e multipli", mi piacerebbe avere un chiarimento sul significato di alcuni parametri.

In particolare, che cosa rappresentano il P/E Anno1 ed Anno 2?

Di solito utilizzo il P/E dato dal rapporto tra il prezzo attuale e l'ultimo EPS, ma sono consapevole del fatto che questo valore puo' essere molto ingannevole, specie se gli earnings si riferiscono ad un anno al picco del ciclo (come il 2007) o nel suo fondo.

Ritengo che un P/E normalizzato verso gli ultimi 5 anni (stile Graham) possa essere un buon riferimento per un investitore di lungo termine. Se ho ben capito i vostri P/E dovrebbero essere calcolati tenendo presenti degli utili 'futuri', cosa che, essendo un principiante, non sono assolutamente in grado di calcolare.

Vi ringrazio anticipatamente per l'attenzione che vorrete prestarmi

Nicola


Risposta



Egregio Nicola,

i nostri P/E sono riferiti agli utili prospettici cioè futuri (è indicato anno 1 e 2 perchè non sempre sono tutti allineati, ad esempio al momento solo per Fiat e poche altre società siamo in presenza degli eps attesi per il 2009 e 2010 mentre per tutti gli altri siamo ancora tarati sul periodo 2008/2009; nel giro di 1/2 mesi dovrebbero diventare tutti relativi al periodo 2009-2010), come fonte utilizziamo la media delle stime fatte dagli analisti di alcune primarie merchant bank