Analisi Settore: Lusso-moda

 Home / Analisi di settore / Analisi Settore: Lusso-moda

Analisi Settore: Lusso-moda

Andamento in ordine sparso, nell’ultimo anno, per i titoli del lusso italiani che nella maggioranza dei casi non sono riusciti a tenere il passo del Ftse Mib. Solo Moncler (+63,4%) e Brunello Cucinelli (+45,5%) sono riuscite infatti a battere il mercato (+35,1% per l’indice dei 40 titoli principali) mentre sono cresciute ad un ritmo inferiore Tod’s (+23%) e Luxottica (+9,4%) ed è rimasta sostanzialmente invariata Ferragamo (si veda in proposito il grafico 1).

Grafico 1: andamento comparato società operanti nel settore lusso-moda (realizzato con funzione Storico e Backtesting di Step 3.0)

 

Le performance borsistiche rispecchiano, in buona parte, i risultati di bilancio delle società nel primo semestre dell’anno. Se si analizza la variazione dell’utile netto (tabella 1) è possibile osservare come i progressi più consistenti siano quelli di Moncler e Brunello Cucinelli mentre registrano variazioni negative Tod’s e Ferragamo.

 

Anno di bilancio

2016

2017

Var. %

Brunello Cucinelli

16,217

19,58

20,74%

Ferragamo

90,214

78,41

-13,08%

Luxottica

475,683

561,612

18,06%

Moncler

33,592

41,835

24,54%

Tod's

37,433

34,711

-7,27%

 

Tabella 1: utile I semestre 2016 e 2017 a confronto (realizzato con funzione Analisi storiche di Step 3.0)

 

L’analisi dei multipli di mercato (tabella 2) mostra nel complesso valori piuttosto elevati ma anche in questo caso con una notevole dispersione dei dati. Il multiplo P/Utili è compreso tra il 19,2 di Ferragamo e il 48,9 di Brunello Cucinelli, il Price/Book Value vede Moncler e Brunello Cucinelli nella fascia alta, con valori sopra quota 8, e Tod’s come società più a buon mercato con un dato di 1,8. Tod’s risulta la società più a buon mercato anche dal punto di vista del Price/Sales, multiplo in cui Moncler occupa la posizione di vertice.

 

Società

P/U

P/Book Value

P/Sales

Brunello Cucinelli

48,91

8,13

3,90

Ferragamo

19,16

5,58

2,67

Luxottica

26,85

3,95

2,51

Moncler

31,34

8,73

5,91

Tod's

23,03

1,83

1,91

 

Tabella 2: multipli di mercato (realizzato con funzione Analisi comparative di Step 3.0)

 

Dal punto di vista delle raccomandazioni degli analisti (tabella 3) è possibile apprezzare come solo 2 società presentino buoni margini di apprezzamento: Luxottica con oltre il 20% e Ferragamo con poco meno del 10%, Moncler ha un upside limitato all’1,7% mentre Tod’s e Brunello Cucinelli quotano su livelli di prezzo superiori ai target medi. Osservando la distribuzione delle indicazioni di acquisto si nota poi come Brunello Cucinelli e Tod’s e Ferragamo siano le uniche ad avere indicazioni negative, coerenti coi target inferiori ai prezzi, mentre Ferragamo evidenzia 3 Underperform nonostante mantenga un discreto guadagno potenziale; Luxottica e Moncler presentano invece un quadro migliore con nessuna indicazione negativa.

 

Società

Buy

Outperform

Hold

Underperform

Sell

Target Medio

Prezzo

Diff. %

Brunello Cucinelli

1

0

10

0

1

22,56

26,18

-13,83%

Ferragamo

3

3

23

3

0

25,15

22,93

9,68%

Luxottica

8

4

8

0

0

57,22

47,15

21,36%

Moncler

16

4

3

0

0

24,97

24,55

1,71%

Tod's

0

1

6

3

4

57,59

60,05

-4,09%

 

Tabella 3: indicazioni e target analisti (realizzato con funzione Raccomandazioni analisti di Step 3.0)

 

Conclusioni: dalla lettura congiunta dei dati Luxottica sembra essere preferibile alle altre società sia per essere uno dei pochi casi di utile cresciuto ad un tasso superiore rispetto ai prezzi delle azioni, sia per i multipli, sempre inferiori alla media dei comparables, sia infine per le valutazioni espresse dagli analisti, in gran maggioranza positive. Inoltre anche dal punto di vista della tipologia di business la società sembra godere di un vantaggio sulle altre, essendo leader globale indiscusso nel proprio segmento mentre Ferragamo Tod’s Brunello Cucinelli e Moncler si trovano a competere, spesso in posizione di follower, con marchi internazionali sempre più agguerriti.