Analisi Settore Assicurazioni

 Home / Analisi di settore / Analisi Settore Assicurazioni

Analisi Settore Assicurazioni

Il settore Assicurativo italiano vede un panorama piuttosto variegato dal punto di vista delle società quotate: accanto a Generali, leader italiano nel segmento vita e attivo anche in molti paesi europei, sono presenti alcune realtà focalizzate prevalentemente sul mercato domestico, UnipolSai (nata dalla fusione di FondiariaSai e Unipol Assicurazioni e leader nel segmento danni) e due realtà minori per dimensioni come Cattolica Assicurazioni e Vittoria Assicurazioni. Risulta poi quotata anche Unipol Gruppo Finanziario che è la società capogruppo di UnipolSai dalla quale deriva buona parte dei ricavi.

Negli ultimi 12 mesi le società in questione hanno realizzato risultati molto differenziati dal punto di vista dell’andamento dei corsi azionari, con Cattolica Assicurazioni che ha messo a segno la miglior performance con un +23,1%, seguita da Vittoria Assicurazioni con +16,1%, Unipol GF si è posizionata a metà classifica (+7,2%) mentre hanno realizzato performance negative sia UnipolSai (-4,9%) che Generali (-8,7%); si veda in proposito il grafico 1.

Grafico 1: andamento comparato società operanti nel settore assicurativo (realizzato con funzione Storico e Backtesting di Step 3.0)

 

Per tutte le società (con l’esclusione di Generali che è rimasta più stabile) ad un primo trimestre positivo, con massimi a metà aprile 2015, è seguito un semestre più incerto che è culminato nei minimi di settembre dello stesso anno, seguiti da una nuova ripresa delle quotazioni. Gli andamenti sembrano rispecchiare solo in minima parte, i risultati ottenuti dalle aziende nel primo semestre dell’anno riportati in tabella 1.

  

Anno di bilancio

I sem. 2014

I sem. 2015

Var. %

Cattolica Assicurazioni

48

53

10,42%

Generali

1074

1306

21,60%

Unipol Gruppo Finanziario

136,4

254,9

86,88%

UnipolSai

332,7

437,9

31,62%

Vittoria Assicurazioni

37,184

40,794

9,71%

 

Tabella 1: utile netto di competenza (in mln. di Euro) I semestre 2014 e 2015 (realizzato con funzione Analisi temporali di Step 3.0)

 

E’ possibile notare infatti come le società con le migliori performance borsistiche sono anche quelle che hanno visto crescere meno l’utile netto mentre l’ottimo risultato di Unipol GF abbia trovato un riscontro molto limitato nella variazione dei prezzi delle azioni. In realtà le società venivano da storie differenti: Unipol GF, ad esempio, aveva già scontato buona parte della crescita nel periodo precedente, mentre Cattolica aveva subito un andamento opposto a causa dell’aumento di capitale di fine 2014, in un certo senso gli ultimi 12 mesi possono aver rappresentato una compensazione di questi fenomeni.

 

L’analisi dei multipli di mercato (tabella 2) mostra un range piuttosto ampio per quanto riguarda il multiplo P/Utili: si va infatti dall’8,16 di UnipolSai al 16,57 di Unipol GF. Piuttosto ampia anche la forbice del Price/Book Value: in questo caso è Unipol GF a mostrare il valore più contenuto mentre Generali e Vittoria Assicurazioni sono le uniche società che quotano a premio sul patrimonio netto. Buoni nel complesso i rendimenti da dividendi con una sola società (Vittoria) sotto il 2% due vicine al 4%, una prossima al 5% e UnipolSai che supera l’8%.

 

Società

P/Utili

P/Book Value

Yield %

Cattolica Assicurazioni

13,62

0,63

4,94

Generali

14,57

1,05

3,84

Unipol Gruppo Finanziario

16,57

0,56

3,83

UnipolSai

8,16

0,96

8,06

Vittoria Assicurazioni

8,94

1,05

1,98

 

Tabella 2: multipli di mercato (realizzato con funzione Analisi comparative di Step 3.0)

  

Dal punto di vista delle raccomandazioni degli analisti (tabella 3) è possibile apprezzare come tutte le società presentino margini di apprezzamento superiori al 10% e in quattro casi ci si avvicini o si superi persino il 20%. Vale poi la pena segnalare come Unipol GF abbia solo indicazioni positive mentre l’unica società con indicazioni di acquisto negative (un Underperform) sia Generali che però colleziona anche il maggior numero di Buy.

  

Società

Buy

Outperform

Hold

Underperform

Sell

Target Medio

Prezzo

Diff. %

Cattolica Assicurazioni

0

2

1

0

0

8,12

7,09

14,48%

Generali

9

5

14

1

0

19,47

15,63

24,57%

Unipol Gruppo Finanziario

5

0

0

0

0

5,35

4,44

20,50%

UnipolSai

2

1

1

0

0

2,6

2,17

19,82%

Vittoria Assicurazioni

0

3

2

0

0

11,51

9,6

19,90%

 

Tabella 3: indicazioni e target analisti (realizzato con funzione Raccomandazioni analisti di Step 3.0)

 

Conclusioni: nel complesso il settore assicurativo sembra presentare buoni margini di apprezzamento sia per il buon andamento degli utili che per i multipli ancora contenuti; dovendo indicare dei nomi si può segnalare Generali per l’elevata diversificazione geografica e UnipolSai che unisce multipli contenuti ad alto dividend yield; Unipol GF potrebbe infine diventare interessante nell’ipotesi di fusione con la controllata al fine di semplificare la struttura societaria.